EVENTI

IL TIRRENO
Ville più ricche grazie a un privatohttp://iltirreno.gelocal.it/piombino/cronaca/2010/12/19/news/ville-piu-ricche-grazie-a-un-privato-3003677http://iltirreno.gelocal.it/piombino/cronaca/2010/12/19/news/ville-piu-ricche-grazie-a-un-privato-3003677http://www.tafter.it/2010/12/17/musei-si-arricchiscono-i-musei-napoleonici-dellisola-delba/shapeimage_1_link_0shapeimage_1_link_1

Bernard Chevalier con Renata Frediani

In visita a Lucca l'erede di uno dei più fedeli collaboratori di Napoleone

07-06-2008 / CULTURA / ANNA BENEDETTO

LUCCA - Lunedì mattina, Lucca ospiterà i discendenti di personaggi di fondamentale importanza per quanto riguarda il periodo napoleonico in Francia. Saranno, infatti, ospiti della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca, il presidente e il vicepresidente della Fondation Napoléon di Parigi e il direttore del Musero dell'Armée e des Invalides di Parigi. Le più importanti personalità nell’ambito degli studi napoleonici, tra cui l’erede dello stesso Imperatore, saranno a Lucca lunedì 9 giugno. Il presidente della Fondation Napoléon di Parigi Victor-André Masséna, Prince d’Essling, il vicepresidente Bernard Chevallier, che copre anche la carica di Conservateur général du Patrimoine et Directeur du Musée de la Malmaison, di Ajaccio e di Sant’Elena, e il direttore del Museo dell’Armée et des Invalides di Parigi Generale Robert Bresse faranno visita alla nostra città prima di raggiungere l’isola d’Elba, dove giovedì 12 giugno sarà inaugurata la mostra “Napoleone. Fasto imperiale. I tesori della Fondazione Napoléon”, curata dal direttore del Museo nazionale delle residenze napoleoniche dell’isola d’Elba, Roberta Martinelli.  Chevallier, che era già stato ospite della nostra città e ne era rimasto colpito, ha voluto che il Principe, erede di uno dei più fedeli collaboratori di Napoleone, il Maresciallo dell’Impero André Masséna, ed il generale Robert Bresse, visitassero Lucca. Le tre personalità incontreranno il presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca ingegner Gian Carlo Giurlani presso la sede della Fondazione, che da tempo si adopera per sostenere i progetti legati ai sovrani francesi, valorizzando la ricerca storica e culturale intorno alle tracce delle loro vite a Lucca.

Estate 2011 ai Musei Napoleonici: “Napoleone e i suoi generali a colori”

Palazzina dei Mulini dal 13 luglio al 15 ottobre - Museo Nazionale delle Residenze Napoleoniche all’Isola d’Elba - Comune di Portoferraio - Scarica il manifesto.

L’Archivio di Stato di Lucca ha inaugurato sabato 7 dicembre la mostra:

PREMIO “Fedeltà al lavoro”


Duranta l’annuale cerimonia di premiazione “Fedeltà al lavoro e del progresso economico” la Camera di Commercio di Lucca ha assegnato un riconoscimento Speciale a Renata Frediani, da più  di 30 anni titolare dell’omonima Galleria antiquaria con sede in via del Battistero.

La premiazione è stata preceduta dalla lettura delle motivazioni  con  le quali la Giunta Camerale ha deciso di assegnare  il prestigioso riconoscimento  all’antiquaria anche quale conferma del costante impegno che ha profuso nella sua attività.


Questa è la motivazione ufficiale del Premio:


“Frediani Renata Antiquaria, che durante la sua attività trentennale nel cuore del centro storico, ha lavorato con impegno e amore al mantenimento delle tradizioni della città di Lucca. La sua attività è stata sempre caratterizzata dalla valorizzazione degli oggetti e dei mobili del periodo napoleonico a Lucca (in particolare della figura di Elisa Baciocchi) che determinò una forte impronta nella tradizione manifatturiera cittadina. Frediani nel corso della sua attività ha ottenuto svariati riconoscimenti e i suoi mobili e oggetti sono stati esposti in diverse mostre tematiche, fornendo un’importante contributo alla promozione e alla diffusione culturale e storica di Lucca”.

Napoleone e i suoi generali a colori:

La mostra (Museo Nazionale delle Residenze Napoleoniche – palazzina dei Mulini Portoferraio, Isola d’Elba, 13 luglio – 15 ottobre 2011), attraverso la collezione prestata dall’antiquaria lucchese Renata Frediani al Museo Nazionale delle Residenze Napoleoniche, presenta 44 figure di Napoleone, i suoi Generali ed i suoi Marescialli: sono gli oggetti in porcellana che, tra busti e modelli interi dai 25 ai 32 centimentri di altezza, costituiscono una preziosa testimonianza del mito che circonda da sempre l’Imperatore francese. Come dice anche l’appassionata collezionista: “La raccolta dei Generali e dei Marescialli di Napoleone con Napoleone stesso, in porcellana dipinta a mano, realizzati da manifatture tedesche, francesi ed italiane – conclude Frediani – risale al periodo a cavallo tra la fine dell’Ottocento e l’inizio del Novecento. Rientra nella produzione di cimeli napoleonici che esprimeva la mitizzazione ed era funzionale al culto della sua figura. Un culto che non è ancora passato di moda. Queste figurine rappresentano una collezione di nicchia, ma anche per il fatto che lentamente i danni del tempo la rendono più esigua, assume un sempre maggior valore”.

ADN KRONOS

Musei: alle residenze napoleoniche dell'Elba nuova collezione di stampe e disegni

Renata Frediani Antiquario

Via Del Battistero, 14 - 55100 Lucca - Telefono: 0583 492029

LE STANZE DELLA PRINCIPESSA

arredi preziosi a Villa Paolina


Viareggio, Villa Paolina


La Città di Viareggio presenta

l’apertura della dimora storica

della Principessa Paolina Bonaparte

con una selezione di arredi d’epoca Impero

a cura di Renata Frediani.

NATIVITA’ A PALAZZO, 15 PRESEPI IN

VILLE E DIMORE STORICHE

A VILLA PAOLINA IL CATALOGO

DEGLI ARREDI NAPOLEONICI

L’ALTA MODA DEL DOPOGUERRA

IN MOSTRA A PALAZZO MANSI

PALAZZO MANSI

DUE ABITI PER RIVIVERE LO STILE IMPERO

#NottedeiMusei2018: apertura serale e visita guidata a

Palazzo Mansi

Il Museo nazionale di Palazzo Mansi, sabato 19 maggio 2018 aderisce all’iniziativa promossa dal Ministero dedicata alla Festa dei Musei, che coincide anche con la Notte europea dei Musei, e per l’occasione verrа prolungato l’orario di apertura dalle 19.30 fino alle 22.30 (ultimo ingresso ore 22.00) al costo simbolico di 1 euro, salvo gratuitа previste per legge.


Nel corso della serata, alle ore 21, al Museo di Palazzo Mansi si svolgerа la visita guidata De soie et d’argent, eleganza imperiale alla corte di Elisa, a cura di Renata Frediani, che presenterа al pubblico due preziosi abiti di corte Primo Impero, da lei recentemente concessi in deposito gratuito a lungo termine al Polo Museale della Toscana.


Per la visita guidata и necessaria la prenotazione al 0583 55570.


Informazioni:

Museo nazionale di Palazzo Mansi

Via Galli Tassi 43, 0583 55570

dalle 19.30 fino alle 22.30 (ultimo ingresso ore 22.00): biglietto 1 euro


www.polomusealetoscana.beniculturali.it

www.luccamuseinazionali.it 

Quegli abiti ritrovati delle principesse sorelle di Napoleone

Il lungo lavoro di ricerca dell’antiquaria Renata Frediani.

Ora le mise sono esposte a Palazzo Mansi a Lucca.

LUCCA. Potrebbero essere di Elisa o di una delle sorelle Paolina e Carolina. Tutte principesse – Carolina fu addirittura regina – con un fratello in comune: Napoleone Bonaparte. La grande Storia fa capolino dietro ai due abiti Primo Impero concessi in deposito gratuito dalla collezionista e antiquaria Renata Frediani al Museo nazionale di Palazzo Mansi a Lucca. I nuovi arrivati sono i vestiti che mancavano al prezioso manto, sempre in stile Primo Impero, già in dotazione al Museo e che finora si riteneva fosse appartenuto a una dama di corte e non a una principessa....

De soie et d’argent, eleganza imperiale alla corte di Elisa

Renata Frediani accompagna il pubblico e presenta i due preziosi abiti di corte Primo Impero, da lei recentemente concessi in deposito gratuito a lungo termine al Polo Museale della Toscana...

Successo per Villa Paolina: oltre 3000 visitatori in due mesi

Abiti preziosi in mostra a Villa Paolina

L’eleganza dei pizzi, la leggerezza del tulle, la lavorazione dei merletti, la preziosità delle applicazioni decorate con paillettes dorate, strass e canutiglie: villa Paolina ospita l’eleganza. Tredici preziosi abiti sartoriali, con i relativi accessori, appartenuti a una nobildonna torinese saranno in esposizione nelle stanze della principessa per tutto il periodo estivo. Si chiama In abito da sera a Villa Paolina ed è la mostra realizzata dal Comune di Viareggio grazie alla preziosa collaborazione dell’antiquaria Renata Frediani, che verrà aperta al pubblico venerdì (20 luglio) alle 12, nelle sale monumentali appartenute alla principessa Paolina Borghese, sorella dell’imperatore Napoleone Bonaparte.


"Gli abiti arrivano a Viareggio dopo essere stati esposti a Lucca al museo nazionale di palazzo Mansi, dove hanno riscosso un grande successo di pubblico – dichiara la curatrice Renata Frediani – e questa location non è certo da meno. Una collezione di abiti da sera degli anni '50 che condurranno il visitatore nel clima delle sfilate di alta moda della sala bianca di palazzo Pitti organizzate a partire dal 1952 dall’imprenditore toscano Giovanni Battista Giorgini (1898-1971); anni fondamentali per la consacrazione nel mondo del marchio del made in Italy". 


Sarà inoltre esposto il preziosissimo abito di tulle bianco in seta commissionato per essere indossato in occasione della cerimonia dell’incoronazione della regina Elisabetta II d’Inghilterra avvenuta a Londra il 2 giugno 1953. "Un’occasione unica per visitare la villa e vedere queste meraviglie dell’alta moda – commenta l’assessore alla cultura Sandra Mei - bellezza ed eleganza nelle stanze della principessa Paolina tutt’ora allestite e arredata con mobili d’epoca grazie all’impegno e alla disponibilità dell’antiquaria Renata Frediani". "Nella cura del particolare si vede l’amore per il proprio lavoro – conclude – amore che è tangibile in questo allestimento e che traspare impalpabile nei pizzi degli abiti esposti".


"Invito tutti a visitare le stanze della principessa – conclude Mei – e ringrazio quanti si sono impegnati per la buona riuscita di questo progetto".

Renata Frediani

Antiquario

Le stanze della principessa

arredi preziosi a Villa Paolina


Viareggio, Villa Paolina